fbpx
Come Investire in Obbligazioni

8 consigli per investire in obbligazioni oggi

Come investire in obbligazioni?

Quali sono i migliori strumenti da mettere in portafoglio?

Come gestire la valuta, la scadenza, la cedola oppure la scelta della specifica obbligazione all’interno del nostro progetto?

Il comparto obbligazionario è davvero molto vasto e, spesso, gli investitori si trovano spaesati davanti alla complessità di questo mondo.

In questo articolo, proviamo a trattare 8 utili consigli per gestire al meglio i tuoi soldi nelle obbligazioni.

Investire in Obbligazioni: ETFs o Singoli Titoli?

Il primo passaggio fondamentale, per capire come investire in obbligazioni, è sapere quando scegliere ETFs o quando scegliere singoli titoli.

Ti anticipo subito un aspetto importante: nella grande maggioranza dei casi, scegliere ETFs è la scelta migliore, per una serie di motivazioni.

Però, il discrimine più importante è uno, per decidere se mettere ETFs o singoli titoli in portafoglio: la “durata” del tuo investimento.

Se hai, infatti, un portafoglio perpetuo, ergo se non hai una scadenza specifica, è meglio utilizzare ETF obbligazionari in portafoglio: sono più efficienti.

Ad esempio, se oggi hai 30/40 anni e stai investendo per la tua pensione, o perchè sai che tra x anni vorrai farti un anno sabbatico, o, ancora, per un viaggio in giro per il mondo, hai un obiettivo finanziario specifico, ma non hai un tempo ancora definito (potrebbero volerci 10, 20 o 30 anni: non lo sai).

In questo caso, l’utilizzo degli ETFs obbligazionari è più efficiente, perchè:

  • Mantieni costante la duration del portafoglio e la protezione dei bonds in scenari depressivo / recessivi
  • Gestisci meglio rischio tasso e rischio reinvestimento
  • Non devi ricomprare a scadenza i Bonds
  • Hai una maggiore diversificazione e facilità di utilizzo

 

Come Investire in Obbligazioni

In linea generale, l’utilizzo degli ETFs ti assicura sempre maggiore diversificazione e migliore facilità di gestione.

Un conto è infatti avere a che fare con titoli singoli, che spesso hanno lotti difficili da sostenere per i singoli investitori; tutt’altro conto è avere a che fare ETFs diversificati e semplici da acquistare (con lotti molto molto più accessibili, di massimo qualche centinaio di euro).

Inoltre, come hai visto nel grafico sopra, riesci a gestire molto meglio rischio tasso e rischio reinvestimento, due aspetti centrali nella gestione delle obbligazioni, che si muovono in modo opposto (e che avevamo già affrontato in questo articolo).

Se invece hai la certezza che il tuo progetto di investimento “scadrà” in uno specifico giorno, allora l’utilizzo dei singoli titoli è preferibile.

Ad esempio, sai che, con certezza, tra 4 anni dovrai smobilizzare dei soldi per comprarti la casa (ad esempio, perchè hai firmato già una preliminare): in quel caso, allora, potresti trovare maggiore utilità nel comprare titoli specifici, come un BTP che scade proprio tra 4 anni e che ti da:

  • certezza del rendimento e programmazione dell’interesse;
  • certezza del rimborso a scadenza alla pari;
  • decumulo periodico del rischio all’avvicinamento del disinvestimento.

In questo caso, ad esempio, sai che il tuo capitale ti servirà in una specifica data.

Questo è un caso, seppur residule, in cui l’utilizzo dei singoli titoli è più efficiente

Investire in Obbligazioni: l’uso degli inflation linked

Gli inflation linked possono essere asset utili per proteggersi dalle sorprese inflazionistiche, ma, studiando a fondo la loro sensibilità macro, scopriamo alcuni aspetti interessanti.

Gli Inflation Linked Bonds (ILBs) nascono, teoricamente, come strumenti che dovrebbero proteggere il tuo capitale dall’avvento di un’inflazione inattesa: inoltre, le “sorprese inflazionistiche” sono deleterie per il classico portafoglio composto solo da azioni e bonds (il classico 60/40, per intenderci), perchè affliggono negativamente entrambi gli asset.

Però, paradossalmente, durante forti aumenti dell’inflazione (lo avevamo visto anche qui), non riescono a coprirci più in modo efficiente, a causa della loro elevata duration.

Infatti, gli ILBs, pur osservando un aumento della cedola in periodi inflativi, essendo che il loro prezzo è sempre dato dall’attualizzazione futura dei flussi di cassa ed essendo comunque emesse spesso a lunga duration, in caso di rialzo di tassi importante, quando l’inflazione cresce parecchio, vanno comunque in sofferenza.

Lo notiamo nel grafico sotto.

Come Investire in Obbligazioni

Le obbligazioni Inflation Linked, quindi, potrebbero dare buoni ritorni, come si nota dal grafico sopra, in fasi reflattive dell’economia (es. 2021), quando cioè l’inflazione sta sì aumentando, ma non troppo da generare un rialzo dei tassi. Però, queste andranno in sofferenza con una forte inflazione, paradossalmente (es. 2022), a causa del rialzo forte dei tassi di interesse.

Ricordiamoci, poi, che gli ILBs hanno una cedola parametrata sul tasso di pareggio dell’inflazione e daranno un rendimento maggiore dei Nominal Bonds se l’inflazione effettiva sarà maggiore di quella attesa.

Però, se da una parte, in epoche reflattive danno buoni rendimenti, dall’altra si nota, sia analizzando le nostre matrici macro (connesse alla sensibilità macro delle asset class), sia analizzando una normale Cluster Analysis, come potrebbero essere sostituite dalle azioni.

Quindi, in alcune strategie, gli Inflation Linked potrebbero andare bene, mentre in altre potrebbero essere sostituite da asset più utili a coprirci dalle sorprese inflazionistiche (esempio, le materie prime), così come in altre ancora potrebbero essere sostituite dal mix azioni-nominal bonds.

Come Investire in Obbligazioni

Investire in Obbligazioni: valuta e Currency Hedging

Sui bond il peso della valuta è molto importante. Quando investiamo in titoli in valuta estera, dobbiamo ricordare che le differenze di rendimento dipendono spesso dalle attese diverse sul cambio.

Se un titolo del Bangladesh rende l’11%, questo maggiore rendimento è dato dal maggiore rischio del paese e dal rischio che la valuta si possa deprezzare.

Ergo, se io investo 1.000€ su un titolo del Bangladesh, le attese del mercato sono le seguenti: il mercato non solo mi remunera un maggiore rischio di credito rispetto a Stati Sovrani a rischio praticamente nullo, ma mi remunera anche il rischio che la valuta del Bangladesh si deprezzi, nel mentre.

Ergo, ancora, ipotizzando un cambio 1:1 all’inizio del mio investimento, se alla fine la valuta del Bangladesh si è, come da attese, deprezzata (es. del 10%), io avrò indietro non 1.000€, bensì 900, quando invece, in valuta locale, mi è stato restituito l’investimento originario.

Come Investire in Obbligazioni

Facciamo questo altro esempio.

Il rischio paese degli Stati Uniti è sicuramente quasi nullo, ma esiste sempre una differenza di rendimento dovuta all’aspettativa del cambio, rispetto alle obbligazioni europee.

Come si spiega, ad esempio, che un Treasury americano paghi il 4,0% annuo, mentre un Bund tedesco il 2,8%, con la medesima scadenza? Un titolo americano è più rischioso?

No, anzi: il problema è che ci sono aspettative sul cambio differenti e quella differenza di rendimento remunera l’investitore che acquista Treasury dall’attesa che il cambio EUR / USD si deprezzi / apprezzi.

La differenza di rendimento su due titoli di uguale rischiosità è solo data dalle aspettative sul tasso di cambio futuro (concetto della parità coperta dei tassi di interesse)

Infatti, se noi “bloccassimo” ad oggi il tasso di cambio con un future su cambio EUR / USD, non faremmo altro che eliminare il differenziale di rendimento, riportando il rendimento del Treasury al rendimento del Bund: così funzionano gli ETFs hedgiati nel comparto obbligazionario, inoltre.

Introduciamo anche questo argomento: se l’hedging sulle azioni è praticamente quasi sempre inefficiente (rivedi questo articolo), la stessa cosa non si può dire sulle obbligazioni (seppur gli strumenti hedgiati sui bonds costino di più).

Un’interessante ricerca di Vanguard, infatti, ha mostrato come l’hedging sui bonds possa effettivamente avere degli effetti positivi in portafoglio: ma quali?

Come Investire in Obbligazioni

Analizziamo il grafico sopra: abbiamo due ETF, un globale governativo hedgiato in euro e un governativo euro.

Ci aspettiamo, a parità di rischiosità, che la diversa esposizione al cambio possa portare rendimenti diversi: la copertura valutaria sui bonds globali, proprio perchè “blocca” la fluttuazione del cambio, non fa altro che riportare il tasso di rendimento dei bond esteri in valuta locale,

Vanguard ci dice che, però, questo avviene generalmente con una riduzione della volatilità.

Quindi, mentre se usiamo ETFs hedgiati azionari, nel lungo periodo, tendiamo a perdere rendimento, se utilizziamo ETFs hedgiati obbligazionari potremmo osservare lo stesso rendimento dei bond in valuta locale, ma con una riduzione della volatilità.

Attenzione, però, perchè bisogna anche ricordare che la copertura ha un costo: nel riportare il rendimento alla valuta locale, questo effetto può essere dato da un ritorno positivo o da un costo negativo, in funzione ovviamente dell’andamento del cambio.

E se il costo fosse negativo, l’Hedging sui Bonds andrebbe evitato?

No, perchè il nostro obiettivo era eliminare l’impatto del cambio, non specularci sopra.

Questo è un aspetto un po’ più complicato del solito e l’uso dei bonds in portafoglio e della relativa valuta è sicuramente argomento complesso (e nei nostri percorsi ci soffermiamo parecchio): ma cerchiamo di trovare una quadra col prossimo “consiglio” per investire in obbligazioni.

Investire in Obbligazioni: un semplice schema

Un utile metodo per capire come mixare le tue obbligazioni in portafoglio potrebbe essere quello di tripartirlo in funzione dell’obiettivo di ogni singola componente.

  1. Bond Europei LT per dare protezione in fasi depressive
  2. Treasury USA a BT per ridurre la volatilità
  3. Emerging Market Bonds per il rendimento

Con questo metodo, si può capire come ogni diverso bond abbia diversi rischi e diverse funzioni in portafoglio.

Attenzione: quando parliamo di Treasury USA o Emerging Markets Bonds, parliamo sempre di esposizioni a “cambio aperto e scoperto”. Anzi, in questo caso l’obiettivo è proprio esporsi al cambio in portafoglio.

Di converso, l’hedging, per come è stato studiato sopra, potrebbe avere senso nella parte 1) del portafoglio.

Ovviamente, scegliere uno o l’altro bonds, così come i bonds emergenti per creare rendimento, dipenderà da te: occhio però a questi ultimi, che hanno comunque un profilo di rischio simile alle azioni.

Ogni volta, in cui, ad esempio, mettiamo in portafoglio Bonds HY, come i bonds in valuta estera, ma anche Obbligazioni Corporate o Convertibile, ci stiamo avvicinando al rischio delle azioni: anzi, secondo alcune ricerche, il rischio di queste tipologie di Obbligazioni sarebbe proprio spiegato dall’esposizione ai diversi fattori di rischio azionari (che abbiamo analizzato qui).

Un aspetto di cui tenere sicuramente conto nei propri investimenti.

Distribuzione, Accumulazione e scelta della maturity

Se è vero che gli strumenti ad accumulazione azionari permettono di veder crescere di più il proprio capitale, sugli strumenti obbligazionari a lungo termine può accadere l’opposto.

Può accadere, infatti, che i bonds governativi a distribuzione abbiano una migliore performance grazie alle minori tasse che si pagano sugli interessi, a patto, però, che si reinvestano continuamente le cedole.

Moltissimi risparmiatori, però, non reinvestono automaticamente le cedole e quindi tendono a perdere questo vantaggio.

Come Investire in Obbligazioni

Se raffrontiamo, infatti, un ETF governativo europeo a distribuzione, con un ETF governativo europeo ad accumulazione, dove quindi le cedole distribuite godono dell’aliquota agevolata, notiamo questa differenza di performance, ipotizzando di reinvestire tutte le cedole, però.

Ma, spesso, le cedole sono di ridotto ammontare e il classico risparmiatore, quando le vede in portafoglio, non tende a reinvestirle continuamente (vedo 100 o 50 euro di cedola semestrale, non la reinvesto!), perdendo quindi il beneficio di cui parliamo.

Infine, per quanto oggi molti pensano di fare facili rendimenti comprando bond a lunghissima scadenza, mettere questi asset in portafoglio è inefficiente.

Diverse ricerche (ad esempio questa di Blackrock) confermano come il premio per il rischio sulle obbligazioni di lunghissima scadenza decresca sempre di più.

Ergo, ci prendiamo un rischio sempre maggiore, ma a fronte di un rendimento che non cresce in modo proporzionale.

Notiamo quanto cresce il rischio tasso sui bonds all’aumentare della maturity, sulla Guide to Markets di Jp Morgan.

Come Investire in Obbligazioni

Usare bonds a scadenze troppo lunghe (>10-15 anni) espone quindi a queste problematiche:

  • Eccessivo rischio tasso, non correttamente remunerato dal mercato
  • Rendimento che non cresce al crescere del maggiore rischio
  • Fortissima volatilità in caso di rialzo e di variabilità dei tassi di interesse
  • Nessun beneficio aggiuntivo rispetto ai bonds a media scadenza nella protezione

Conclusioni

Da questa breve introduzione all’ampio tema dell’investimento in Bonds abbiamo capito come siano diversi gli elementi che dobbiamo considerare prima di inserirli in portafoglio.

È inutile comprare un BTP italiano pensando di guadagnare semplicemente il 3% e via, in modo veloce e senza rischi. Le dinamiche sono molto complesse e tutto dipende a) dalla nostra strategia e b) dai nostri obiettivi (oltre che dalla nostra tolleranza / propensione al rischio, ovviamente).

Per approfondire questo tema, legato alla costruzione di un portafoglio di investimento efficiente, ti consiglio di seguire il nostro mini corso gratuito Money, che ti riesce ad introdurre già in modo strutturato a questi argomenti.

A presto!

Vittorio Moccia
vittoriomoccia91@gmail.com


Investire in Obbligazioni

INVESTIRE IN OBBLIGAZIONI

Scopri tutto sul mondo delle obbligazioni, per costruire investimenti migliori

Sia che tu voglia investire in singoli titoli obbligazionari per costruire un portafoglio a rendita, sia che tu voglia migliorare il tuo portafoglio con la giusta selezione di ETF o Fondi obbligazionari, questo corso è quello che fa per te.

Un viaggio completo nel mondo delle obbligazioni, scoprendone segreti, tecniche di valutazioni e modalità di gestione, per diventare un investitore efficiente e migliore.

Conoscendo finalmente a fondo un asset class spesso sottovalutata!

I TUOI DUBBI

Come si riesce davvero a migliorare il proprio portafoglio, per investire in modo sicuro e redditizio?

Quando investi i tuoi soldi, sei sempre chiamato a dover trovare il giusto equilibro tra due estremi, giusto?

Da una parte, non puoi investire con troppo poco rendimento potenziale, perché altrimenti non ne varrebbe la pena e perchè avresti troppi “costi opportunità” (ossia, opportunità e occasioni perse).

Allo stesso tempo, non puoi oltrepassare la linea della sopportazione massima del rischio: non puoi, cioè, spingere troppo sull’acceleratore, per cercare maggiori ritorni e guadagni, perché rischieresti solo di sbattere contro un muro!

Investire in modo sicuro e redditizio significa trovare un giusto equilibrio tra questi due estremi.

E, per farlo, devi solo capire come maneggiare le obbligazioni!

I TUOI DUBBI

Capire come e (soprattutto) quali obbligazioni usare, per costruire portafogli migliori

Abbiamo capito bene che le obbligazioni vanno inserite in portafoglio, assieme alle azioni, per costruire portafogli più efficienti.

Ma la domanda che tu, come anche tutti i nostri investitori si fanno, è ma come le seleziono? Come le scelgo? Quali obbligazioni metto in portafoglio, in questo mare infinito di possibilità?

Il problema centrale che stai riscontando in questo momento, e come te anche altre centinaia di investitori che stiamo aiutando, è capire il mondo controintuitivo delle obbligazioni.

Ecco perchè nasce il nostro corso Investire in Obbligazioni..

PERCHE’ INVESTIRE IN OBBLIGAZIONI

Scopri i segreti dell’investire in obbligazioni e come costruire portafogli migliori

Oggi, grazie a questo corso, vogliamo insegnarti (anche se parti da zero) i segreti degli investimenti in obbligazioni, per rendere più efficiente il tuo portafoglio e per proteggere meglio il tuo patrimonio dall’eccessiva volatilità del mercato.

Quando finirai questo percorso, sarai diventato abile a selezionare le obbligazioni necessarie al tuo portafoglio, per costruire investimenti più efficienti e meno volatili.

In questo, ti vogliamo aiutare noi, che siamo diventati, in Italia, tra i massimi esperti del settore, intervistati più e più volte sul tema!

Rivedi l’intervento del nostro CEO a LeFonti.tv sul tema obbligazioni
INVESTIRE IN OBBLIGAZIONI?

Cosa riuscirò a fare dopo aver seguito questo corso?

01

Investire con meno ansia

Costruendo portafogli più efficienti, le obbligazioni in portafoglio ti permetteranno di investire con meno ansia, limitando la volatilità tipica dei mercati.

02

Scegliere le obbligazioni necessarie

Se di azioni esiste solo una tipologia, di obbligazioni ne esistono davvero tante: alla fine di questo corso, saprai come utilizzarle e come scegliere le migliori

03

Migliorare il tuo portafoglio

Le obbligazioni ti permettono di fare una cosa importantissima: ridurre il rischio senza sacrificare rendimento. E, quindi, di costruire portafogli migliori

04

Sapere da cosa dipende il prezzo dei bonds

Il prezzo delle obbligazioni, a differenza delle azioni, dipende da un maggior numero di fattori esterni: alla fine del corso, li conoscerai tutti!

05

Sapere investire in ETF Obbligazionari

Riuscirai finalmente a capire quali ETF obbligazionari selezionare per il tuo portafoglio e quali dovrai inserire per proteggerlo in ogni contesto

06

Proteggere meglio il tuo patrimonio

Se le azioni servono a rivalutare il tuo patrimonio, le obbligazioni servono in primis a proteggerlo: se investi solo in azioni, rischi solo di schiantarti alla prima curva!

07

Selezionare singoli titoli obbligazionari

Conoscerai i segreti per la valutazione e l’analisi dei singoli titoli obbligazionari, per poterli scegliere e inserire in portafoglio con consapevolezza

08

Conoscere a fondo gli elementi tecnici

TRES, Yield, Rateo, Corso Tel Quel, CDS, Spread, Duration, Duration Modificata e così via: conoscerai e sarai usare a menadito tutti questi aspetti tecnici!

09

Costruire la tua rendita passiva

Per le loro caratteristiche, le obbligazioni si prestano al meglio per costruire portafogli a rendita passiva: capirai come fare, limitando rischi e preoccupazioni

I DATI

In che modo posso migliorare il mio portafoglio?

(indice TWWR, base 100)

Come spesso mostriamo, inserire obbligazioni in portafoglio, in un modo coerente al tuo profilo di rischio e al contesto economico nel quale ci troviamo, ti permette di gestire molto meglio il rischio.

E di andare incontro a minori perdite durante il tuo percorso: quello che vogliamo fare, quando investiamo in borsa, è essere sottoposti poco a quella estenuante volatilità che caratterizza i mercati.

E solo costruendo portafogli coerenti ed efficienti, con all’intento le giuste obbligazioni, lo possiamo riuscire a fare!

Se le azioni ti permettono di raggiungere i risultati finanziari che hai sempre sognato, le obbligazioni ti permetteranno di non perderti lungo questo cammino tortuoso!

I DATI

Quanto cambia davvero un portafoglio con obbligazioni dentro?

Se investi solo in azioni, rischi di andare incontro a perdite molto elevate.

Anche se ti diranno che nel lungo periodo puoi ottenere rendimenti più alti, ricorda sempre che, se vogliamo andare da A a B, l’obiettivo dovrebbe essere quello non di raggiungere velocemente B, ma di farlo in modo più tranquillo e sicuro possibile.

Se costruisci un portafoglio che ti promette rendimenti altissimi, ma al primo forte storno dei mercati abbandoni tutto in preda al panico di perdere i tuoi soldi, non hai combinato nulla: hai solo perso tempo e, soprattutto, soldi.

Se costruisci portafogli più equilibrati, che ti facciano gestire bene il rischio e affrontare con calma le normali fasi difficili die mercati, raggiugnerai in modo più efficiente i tuoi obiettivi!

INIZIA OGGI

… sarò davvero autonomo nello scegliere le obbligazioni?

Leggi le testimonianze dei nostri clienti e delle centinaia di persone come te che hanno seguito i nostri corsi e che oggi gestiscono in autonomia i propri soldi e in autonomia riescono a costruire i loro portafogli.

Non hanno più avuto bisogno di consulenti e banche in conflitto di interesse, massimizzando i loro rendimenti e riducendo i costi.

Lo stesso farai tu nella selezione delle obbligazioni che comportano il tuo portafoglio, per costruire portafogli più efficienti e più forti!

INIZIA OGGI CON FINSTART

… mi aiuterà per tutta la vita?

I mercati finanziari sono in continua evoluzione, sono dei sistemi complessi in cui è sempre più difficile orientarsi e costruire investimenti efficienti.

Ma non esiste mare calmo per un navigante che non sa dove andare e che non sa usare nessuna bussola: Investire in Obbligazioni sarà uno strumento importantissimo per migliorare i tuoi investimenti e per sopravvivere per sempre nella giungla dei mercati finanziari.

Costruendo investimenti che siano performanti, ma soprattutto resilienti alle condizioni esterne in continuo mutamento.

COM’è STRUTTURATO IL CORSO

Il programma: quali sono i contenuti centrali di questo corso?

Il corso Investire in Obbligazioni è composto da 4 moduli complessivi, per un totale di 15 ore di video lezioni: un percorso completo sulle obbligazioni, sul loro pricing e sulla loro selezione e gestione di portafoglio.

Il corso è a carattere strettamente pratico e ti guiderà dalle basi del funzionamento delle obbligazioni fino alla loro selezione in ogni contesto economico.

Accanto a ciò, troverai strumenti pratici e ulteriori tools che ti aiuteranno nel tuo percorso.

Modulo 1 (Parte Prima)

Tutto quello che devi sapere sulle obbligazioni e sulla valutazione

 

Nel modulo uno, parte prima, affronterai 6 lezioni complessive sugli strumenti obbligazionari, per cercare subito di comprenderne le caratteristiche e catalogarli

  1. Che cosa sono le obbligazioni?
  2. Le parole chiave
  3. Come classificare le obbligazioni e muoversi in questo mondo
  4. La Valutazione: come calcolare il prezzo delle obbligazioni
  5. La curva delle obbligazioni: Rischio Duration, Macaulay Duration e  Modified Duration
  6. I rischio connessi alle obbligazioni
  7. L’impatto sui tassi sui bonds: prime nozioni e primi utilizzi della duration
Modulo 1 (Parte Seconda)

Tutto quello che devi sapere sulle obbligazioni e sulla valutazione

 

Nel modulo uno, parte seconda, affronterai ulteriori 5 lezioni complessive sugli strumenti obbligazionari.

  1. L’impatto sui tassi sui bonds: prime nozioni e
  2. L’impatto dei tassi e primi utilizzi pratici della duration
  3. Per quale motivo si investe in obbligazioni?
  4. La correlazione azioni / bonds: prime nozioni importanti
  5. Primi elementi essenziali per il portafoglio: come mixare azioni e bonds
  6. Quali fattori incidono sul prezzo e sulla performance di un’obbligazione?
Modulo 2 (Parte Prima)

I problemi dell’investire in bond: come risolverli?

 

Dopo aver capito cosa sono e quali sono gli elementi essenziali da conoscere, nel modulo 2, parte prima, affronterai 6 lezioni per risolvere i tuoi più importanti dubbi sull’investire in obbligazioni e per capire come usare i Bonds per studiare i mercati.

  1. Le obbligazioni per studiare il contesto economico
  2. Come deduco le aspettative del mercato, studiando le obbligazioni?
  3. Comprendere le informazioni incorporate nei bonds
  4. Le determinanti dei tassi di interesse di lungo termine, le banche centrali e il ciclo economico
  5. Come scelgo la giusta duration dei bond nei quali investire?
  6. Che valuta scelgo? Euro, dollari o altro?
Modulo 2 (Parte Seconda)

I problemi dell’investire in bond: come risolverli?

 

Nel modulo 2, parte seconda, affronterai altre 6 lezioni per risolvere ulteriori dubbi sull’investire in obbligazioni, legate agli investimenti in valuta, fino a definire, per la prima volta, l’asset allocation del tuo portafoglio obbligazionario.

  1. Che funzione hanno i Treasury e le obbligazioni in valuta?
  2. Conviene investire in Emerging Markets Bonds?
  3. Quali sono i fattori che impattano sugli EM Bonds
  4. Quali sono i fattori che impattano su HY, Corporate e Convertbile Bonds: come metterli in portafoglio?
  5. Quale percentuale di Bonds dovrei mettere in portafoglio?
  6. Definizione della tua asset allocation obbligazionaria
Modulo 3 (Parte Prima)

Scegliere e selezionare gli ETF Obbligazionari

 

Nel modulo 3, diviso sempre in due parti, troverai il cuore del programma: la definizione del migliore portafoglio obbligazionario, andando a selezionare i diversi ETFs e titoli per il tuo portafoglio:

  1. ETFs o singoli titoli?
  2. Le differenze tra investire in ETF Obbligazionari e Obbligazioni
  3. ETFs o fondi attivi: una battaglia più complessa del comparto azionario
  4. Quali ETFs obbligazionari scegliamo?
  5. Un ETF obbligazionario per ogni obiettivo specifico
  6. Costruire un portafoglio performante in ogni contesto economico con gli ETF obbligazionari
  7. ETF obbligazionari sui Bond Governativi e i Bond Aggregate
  8. ETF Obbligazionari a breve o lunga scadenza?
Modulo 3 (Parte Seconda)

Scegliere e selezionare gli ETF Obbligazionari

 

Nel modulo 3, diviso sempre in due parti, troverai il cuore del programma: la definizione del migliore portafoglio obbligazionario, andando a selezionare i diversi ETFs e titoli per il tuo portafoglio:

  1. ETF Obbligazionari sugli Inflation Linked
  2. ETF Obbligazionari sui TIPS: euro o dollari?
  3. ETF Obbligazionari su Corporate & HY Bonds
  4. La funzione degli ETF Convertibile Bonds
  5. ETF Obbligazionari sui Treasury: muoversi lungo la Yield Curve in funzione del capitale investito
Modulo 4 (Parte Prima)

Investire con le obbligazioni: il portafoglio obbligazionario, investire nei singoli titoli e la rendita

 

Nel modulo 4, sarai arrivato alla fine del percorso e affronterai  lezioni molto avanzate sulla valutazione dei titoli obbligazionari, andando a scoprire come si valutano i singoli titoli e le tecniche usate dalle grandi Investment Banks per costruire il tuo portafoglio. Nella prima parte, troverai le seguenti lezioni:

  1. In quali Bonds investire: come trovarli, come leggerli e come analizzarli
  2. Rateo, prezzo tel quel, corso secco, TRES e Yield: dinamica di un’obbligazione
  3. Giocare con la duration e il tuo orizzonte temporale: i diversi bond da mettere in portafoglio
  4. Composizione del portafoglio: diversi esempi pratici
  5. Come costruire un portafoglio in titoli singoli: performance o rendita?
Modulo 4 (Parte Seconda)

Investire con le obbligazioni: il portafoglio obbligazionario, investire nei singoli titoli e la rendita

 

Nella seconda parte del modulo 4, entrerai ancora di più nel vivo della valutazione dei singoli titoli. Qui, affronterai le seguenti lezioni:

  1. Investire in titoli singoli: capire a fondo il Rischio Sovrano, il Rischio emittente il Rischio Paese
  2. Probability of Default, Loss Given Default, Exposure at Default: calcolare perdita attesa e perdita inattesa
  3. Investire in titoli singoli: cos’è il Credit Default Swap e cos’è lo Spread
  4. Investire in titoli singoli: Titoli di Stato, Corporate Bonds e Strumenti Ibridi di Patrimonializzazione. Cosa scegliere?
  5. Un esempio di portafoglio in singoli titoli: rendita e performance
INIZIA OGGI

Cosa pensano i nostri clienti dei nostri corsi?

Cosa pensano i nostri clienti dei nostri corsi?

Anche tu ti stai chiedendo quali risultati hanno raggiunto le persone come te che hanno seguito i nostri corsi e se sono rimasti (o meno) soddisfatti della loro scelta?

Ti mostriamo in questo video quanto possono essere soddisfatte le persone che hanno seguito i nostri percorsi, di quello che hanno imparato, dei risultati che hanno raggiunto e delle tecniche di investimento che sono riuscite a mettere in pratica. 

OFFERTE E CONTENUTI

Ecco cosa troverai nel corso e i bonus che ti regaliamo oggi, se ti iscrivo subito!

Come hai potuto vedere nel programma del corso, troverai complessivamente 4 moduli generali sulle obbligazioni, sui loro segreti e su come poterle inserire in portafoglio.

Approfondirai i temi legati alla gestione del prezzo, alla selezione dei singoli titoli obbligazionari e degli ETF obbligazionari che comporranno il tuo portafoglio d’investimento.

Seguirai, in tutto, 10 ore di corso che ti guideranno, passo passo, nella selezione dei titoli obbligazionari!

I CONTENUTI

Oltre 50 video lezioni sul mondo delle obbligazioni

Come hai potuto vedere nel programma del corso, troverai complessivamente oltre 50 video lezioni sulle obbligazioni, sui loro segreti e su come poterle inserire in portafoglio.

Approfondirai i temi legati alla gestione del prezzo, alla selezione dei singoli titoli obbligazionari e degli ETF obbligazionari che comporranno il tuo portafoglio d’investimento.

I CONTENUTI

500 slides complessive per imparare a investire con le obbligazioni

Dentro il corso, troverai oltre 500 slides complessive, per studiare il funzionamento delle obbligazioni e per approfondire gli aspetti che troverai dentro le video lezioni.

Le slides ti accompagneranno nel tuo percorso, fornendoti esempi pratici, immagini e aiuti visivi alla tua comprensione!

I CONTENUTI

Il testo completo per capire come investire in obbligazioni

Dentro il corso, ti metteremo a disposizione, inoltre, il nostro manuale sulle obbligazioni, per approfondire in toto tutti gli aspetti legati a questa Asset class.

Un testo completo, che ti aiuterà passo passo nel tuo percorso, per la definizione del tuo miglior portafoglio obbligazionario.

I CONTENUTI

6 compendi per approfondire aspetti specifici dei bonds

Oltre al manuale, troverai 6 compendi, che approfondiranno aspetti chiave delle obbligazioni, della selezione dei migliori ETF obbligazionari, fino alla gestione di un portafoglio titoli in obbligazioni.

In questi compendi, rafforzerai le tue skills e toccherai temi che mai avevi sentito nominare sulle obbligazioni!

I CONTENUTI

Strumenti e fogli di calcolo utili per monitorare mercato e portafoglio

Nel corso, ti metteremo a disposizione, inoltre, vari strumenti, come fogli di calcolo e strumenti di monitoraggio, sia del tuo portafoglio, che del mercato obbligazionario nel suo complesso, per poter monitorare la Curva dei Rendimenti e svolgere importantissime analisi per i tuoi investimenti.

Troverai, inoltre, un file che ti aiuterà per il calcolo dell’Expected Loss di portafoglio, sulla base delle formule usate dalle banche per valutare le loro esposizioni creditizie.

ASSISTENZA CONTINUA

Un plus ulteriore: assistenza mail e WhatsApp continua

Hai paura di non riuscire a seguire il tuo percorso da solo/a?

Tranquillo/a, non succederà, perchè non verrai mai lasciato solo/a.

Se hai dubbi o domande riguardo al tuo percorso o se incontri qualsiasi tipo di difficoltà, il nostro staff e i i nostri esperti saranno sarà sempre a tua disposizione per aiutarti e rispondere ai tuoi dubbi in qualsiasi momento, sia via mail che WhatsApp

LE OFFERTE PER TE

… e se ciò non bastasse, riceverai questi straordinari bonus!

Abbiamo lavorato mesi e mesi per produrre questi contenuti, frutto di anni e anni di esperienza sui mercati e anni di studio e di formazione: contiamo  di aggiungere ancora altri contenuti su FinStart, perchè quello che vogliamo raccontarti e insegnarti sui mercati è in continua evoluzione e in continuo aggiornamento.

A questi contenuti hanno lavorato analisti, consulenti, trader, ingegneri, esperti di software, portfolio managers, che hanno inglobato dentro questi file tutto il loro sapere per te.

Ecco quali bonus potrai ricevere oggi iscrivendoti a Investire in Obbligazioni!

PRIMO BONUS

Il Database ETF per selezionare gli ETF Obbligazionari

Ti vogliamo mettere a disposizione un utilissimo strumento, che i nostri studenti e investitori di FinStart hanno sempre trovato di grande valore.

Il database ETF incentrato sulle obbligazioni, dove ti mettiamo a disposizione una lista di ETF obbligazionari per ogni asset class, per capire come selezionarli, come confrontarli e per capire come organizzare i diversi strumenti.

Un vero e proprio motore di ricerca degli ETFs che potrai utilizzare!

SECONDO BONUS

Il manuale per costruire il tuo PAC col metodo All Weather

Ti vogliamo regalare, se ti iscriverai oggi, uno dei manuali più apprezzati dei nostro corso più famoso, il corso All Weather, ovvero il manuale per costruire un PAC seguendo la nostra rivoluzionaria strategia.

Oggi, potrai avere accesso a questo prezioso documento, che ti aiuterà sin da subito a costruire i tuoi investimenti, poco alla volta grazie alla tecnica del Piano di Accumulo, seguendo i canoni della rivoluzionaria strategia All Weather.

TERZO BONUS

Accesso alla nostra piattaforma FiDa WorkStation

Ti diamo accesso alla nostra piattaforma FIDA WorkStation, per la costruzione, il controllo e l’analisi professionale dei tuoi portafogli.

Potrai usare la piattaforma per caricare un tuo portafoglio reale, per provare a simulare tuoi possibili portafogli e per condurre analisi approfondite sui tuoi investimenti.

Tutto questo, se acquisti il corso Investire in Obbligazioni oggi!

Le opinioni di chi ha acquistato i nostri corsi..

QUANTO COSTA?

Quanto costa il corso Investire in Obbligazioni?

corso-investire-in-obbligazioni

… e non finisce di certo qua

Siamo così certi della qualità di quello che ti daremo che ti offriamo un altro super regalo!

LA TUA GARANZIA

Garanzia 30 giorni

Il tuo acquisto è completamente protetto dalla garanzia offerta da Investimento Custodito.

Se non dovessi rimanere soddisfatto del servizio acquistato, hai 30 giorni di tempo per richiedere il rimborso di quanto pagato: ti restituiremo fino all’ultimo centesimo!

Non dovrai portare alcuna giustificazione e non dovrai richiedere alcun permesso: ti basterà mandare una mail e richiedere il rimborso di quanto pagato.

2134

I clienti di Investimento Custodito

11

Gli anni di esperienza

48000

Gli iscritti al nostro gruppo

Ecco le domande frequenti

Hai altri dubbi hai sul corso?

Tutto quello che devi sapere su cosa potrai fare dopo esserti iscritto

Il corso è solo teorico o anche pratico?

Il corso prevede un’introduzione generale al mondo delle obbligazioni, ma il nostro obiettivo è darti alla fine gli strumenti necessari per iniziare subito ad investire in borsa e a costruire il tuo portafoglio d’investimento in modo migliore e più efficiente, sapendo gestire a pieno le obbligazioni, sia tramite fondi e ETFS, che tramite singoli titoli

Posso seguire il corso anche se non ho basi in finanza?

Si. Il corso è pensato anche per chi non ha basi di finanza e vuole approfondire questo mondo, per giungere poi ad argomenti sempre più complessi sulle obbligazioni.

Le lezioni sono live o registrate?

Le lezioni sono registrate e potrai accedere e rivederle in qualsiasi momento.

E' necessario avere qualche prerequisito?

Assolutamente no! I nostri percorsi formativi sono pensati per darti un approccio e una visione nuova per operare sui mercati. Tuttavia, anche investitori esperti possono seguire i nostri corsi per ampliare le loro visioni e strategie.

Posso inserire questo corso in curriculum? Viene riconosciuto?

Certamente. E’ un corso offerto da un’azienda di formazione privata sulle obbligazioni e sui titoli di debito, che può benissimo essere messo in curriculum per ampliare le tue skills in materia e per permetterti di avviare e/o rafforzare percorsi professionali anche in questo ambito.

Inoltre, i nostri corsi e la nostra azienda sono certificati ISO 9001:2015 e ciò garantisce qualità ai fruitori dei nostri percorsi,

Ho un limite per visionare il corso?

No, avrai accesso perenne al materiale del corso, che è oltretutto scaricabile e seguibile offline.

Il corso è solo composto da video lezioni?

No, oltre alle video lezioni avrai a disposizione anche manuali di approfondimento, fogli di calcolo, esercizi EXCEL, oltre che bonus legati alla scelta dei tuoi strumenti obbligazionari migliori!

Chi sono gli esperti che interverrano?

Il Corso sarà tenuto dal dott. Gabriele Galletta, Analista Finanziario e Dottore Commercialista, il dott. Delle Foglie Andrea, Consulente Finanziario Indipendente OCF e Ricercatore alla Sapienza di Roma, il dottor Carlo Serlenga, Analista Finanziario Indipendente, e il dott. Raffaele Buonincontro, Consulente Finanziario Indipendente OCF.

Il corso prevede prevede un rinnovo?

Investire in Obbligazioni non è un percorso ad abbonamento.

Il corso non prevede rinnovi: il pagamento è una tantum e il materiale resterà con te per sempre!

Gabriele Galletta

Gabriele è Co-Founder e CEO di Investimento Custodito, analista, docente e responsabile dei nostri percorsi formativi. Anche se giovanissimo, dopo un percorso brillante di studi e dopo dieci anni di esperienza sui mercati, è oggi considerato uno dei massimi esponenti della filosofia All Weather in Italia, è autore bestseller, è seguito da oltre 35 mila persone sui social, tiene numerosi speech nelle Università italiane ed è inoltre autore su alcune riviste italiane.

Gabriele Galletta

CEO & Co-Founder
IL TUO PERCORSO

Investire bene, senza conoscere le obbligazioni, è impossibile

Quando parlo con le persone come te, che devono investire i propri soldi, amo sempre ripetere una cosa che credo sia davvero importante, se dobbiamo costruire ricchezza e se vuoi, nel tempo, aumentare il tuo benessere finanziario (che dovrebbe essere l’obiettivo di tutti noi investitori).

Se, nel corso dei prossimi anni, vuoi andare da A a B, dove A è la tua situazione finanziaria di partenza e B è la tua situazione finanziaria di arrivo, il tuo obiettivo di lungo termine (che può essere, ad esempio, voler raggiungere 1 milione di euro di capitale) non dovrebbe essere quello di andare veloce, bensì quello di raggiungere B.

Nel giusto tempo e con le giuste modalità.

La sfida di ognuno di noi, quando investiamo i nostri soldi, è certamente veder crescere la propria ricchezza (altrimenti non avrebbe senso investire), ma anche proteggere il nostro capitale, specie dalle immancabili fasi di turbolenza.

E, per questo, capire come usare le obbligazioni è fondamentale…

Cosa potrebbe succedere, se dopo 30 anni di sacrifici nel costruire la tua ricchezza, arrivato/a alla fatidica soglia del milione, ad esempio, dovesse arrivare una crisi in grado di spazzare via oltre 400 mila euro, il 40% dei tuoi soldi?

Cosa potrebbe succedere se, nel mezzo del tuo progetto d’investimento, dovessi buttare all’aria tutto per l’avvento di un sell-off generale in grado di baciare un terzo dei tuoi soldi?

Quanta ricchezza potresti bruciare, se tu oggi decidi di affrontare queste eventualità senza protezione?

Investire bene non significa solo far rendere i nostri soldi, quando tutto cresce.

Significa anche proteggere il nostro patrimonio quando le borse collassano, eventualità che capita molto spesso, più di quello che pensi.

Significa ottenere rendimenti migliori per rischio sostenuto: per tutto questo le obbligazioni rappresentano un asset a dir poco essenziale.

Ciao amico/a mia/o, sono Gabriele Galletta, il Co-fondatore di Investimento Custodito e il fondatore di una delle cinque community finanziarie più grandi d’Italia.

E oggi voglio darti il benvenuto in questo nuovo percorso che abbiamo pensato per te, per approfondire e comprendere davvero un settore essenziale per i tuoi investimenti e per poter subito iniziare ad investire bene in obbligazioni, con l’obiettivo di costruire portafogli più efficienti e resilienti.

Al tuo benessere finanziario.

Rivedi la mia intervista a Money.it
ACQUISTA ORA

Iscriviti ora al corso Investire in Obbligazioni

Investire in Obbligazioni è il percorso pratico che ti guiderà dalla conoscenza approfondita delle obbligazioni e dei criteri essenziali per poterli inserire con efficienza in portafoglio, per costure investimenti migliori.

Investimento  Custodito è 100 indipendente e digitale. Proteggiamo il tuo percorso dai conflitti di interesse bancari e dalle inefficienze  delle società finanziarie

* consulta il nostro Disclaimer

Gabriele Galletta
info@investimentocustodito.com

CEO di Investimento custodito, Risk Manager, Analista Finanziario, massimo esperto in Italia della filosofia All Weather. Seguitissimo sui social e sulle sue piattaforme, ha aiutato migliaia di persone a riprendere in mano il controllo dei propri soldi grazie ai suoi corsi e ai suoi libri.



×

Scrivici su WhatsApp

× Ciao, posso aiutarti?

White Paper Finanza e Investimenti