Privacy Policy Cookie Policy FAQ ETF | Investimento Custodito

Categoria FAQ: FAQ ETF

Cosa sono gli ETF a replica fisica o sintetica?

Non tutti gli ETF, per replicare il proprio indice di riferimento, acquistano la totalità dei titoli presenti in un indice (così detta replica fisica). Alcuni strumenti selezionano un campione di titoli che sia in questo caso rappresentativo dell’indice (replica sintetica). In questo caso il valore degli ETF può anche divergere dal benchmark.

Perchè consigliate ETF anziché fondi “classici”

I punti a vantaggio degli ETF sono: bassi costi, trasparenza, diversificazione e liquidità. Un ETF ad esempio permette di coprire i mercati azionari globali spendendo solo lo 0,25% e può essere comprato e venduto in ogni momento in cui la borsa è aperta. Gli ETF sono vincenti nel confronto con i tradizionali fondi comuni d’investimento: quest’ultimi si propongono di generare performance superiori a quelle di un determinato indice e con questa promessa richiedono spese di gestione elevate; in realtà, le statistiche confermano che nel lungo termine i fondi non sempre riescono a generare queste extra-performance. Pertanto le alte spese di gestione sono ingiustificate e vanno soltanto a erodere potenziali profitti dell’investitore.

Cos’è un ETF?

Gli ETF sono fondi comuni a gestione passiva scambiati in borsa che seguono l’andamento di un indice (come il FTSE MIB), un asset class (come le obbligazioni europee), un segmento di mercato (come le obbligazioni italiane a tre anni), una regione o un settore