I nostri rendimenti

La trasparenza è un valore fondante della nostra attività e, come tale, abbiamo deciso di rendere pubblici i rendimenti dei principali portafogli che abbiamo costruito per i nostri clienti.

I rendimenti passati non sono indicatori certi dei rendimenti futuri, ma è ben noto in materia il concetto di “mean reversion” (ritorno alla media): nel lungo periodo, i rendimenti di ogni asset class tendono a ritornare verso la media; di conseguenza, nel lungo periodo, il passato potrebbe predire il futuro.

I rendimenti sono calcolati rispetto agli ultimi 5 anni, dal 1° Gennaio al 31 dicembre: ogni anno, verranno aggiornati, sempre nella massima trasparenza, tenendo conto delle condizioni sui mercati.

I rendimenti sono calcolati per tre tipologie di portafogli di ETF, in funzione del rischio sopportato da ogni cliente.

A fondo pagina, è riportato anche il rendimento per un portafoglio tipo costruito nell’ambito del nostro servizio Value Stock Investment, ovvero il servizio di costruzione di portafogli di azioni Value. 

 

Profilo di rischio medio-basso

I portafogli seguenti sono costruiti per una clientela che ha un ridotto orizzonte temporale e/o un profilo di rischio basso, con tassi di perdita sopportati infriori al 10-15%.

Secondo la nuova normativa MIFID II, la classe di rischio del cliente, infatti, viene definita rispetto al tasso di perdita massima sopportato.

I portafogli in questione presentano una quota azionaria non superiore al 20-25%, sono composti principalmente da obbligazioni a medio-breve termine e presentano una piccola percentuale di asset difensivi.

Negli ultimi cinque anni, hanno reso circa il 26,86%, ovvero il 5,17% medio annuo. La perdita massima effettiva è stata di poco superiore all’8%, rispettando quindi i limiti previsti.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profilo di rischio medio

I portafogli in questione sono dedicati a chi ricerca un rendimento soddisfaciente nel lungo periodo, costante e indipendente dall’andamento generale del mercato.

Grazie all’utilizzo di asset de-correlati tra loro, i portafogli restituiscono un rendimento quasi-costante e si configurano come la scelta ideale per diversi tipi di investitori: presentano una quota azionaria pari al 30-40% massimo, ma la loro peculiarietà consiste nella presenza di asset che fungono da “hedging” nella fasi di de-crescita e alta volatilità.

Noi li abbiamo chiamati “Permanent Portfolios”, proprio perchè restituiscono un rendimento “permanente”.

Negli ultimi cinque anni, hanno reso circa il 35,28%, ovvero il 5,66% medio annuo. La perdita massima effettiva è stata pari al 9,13%, rispettando quindi i limiti previsti.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Profilo di Rischio medio-alto

I portafogli a medio-alto rischio sono l’ideale per investitori a lungo periodo, caratterizzati da una propensione al rischio elevata, che hanno la capacità di sopportare nel breve periodo tassi di perdita nell’ordine del 20-25%.

La quota azionaria nei portafogli che costruiamo per questa tipoogia di clientela è di circa il 60-70%, quota che può variare in funzione del momento particolare su mercati.

In questi portafogli, è molto più ampia la diversificazione geo-settoriale degli ETF azionari, spaziando dai mercati sviluppati occidentali e americani, ai mercati asiatici, fino ai mercati emergenti.

Negli ultimi cinque anni, hanno reso circa il 46,49%, ovvero il 7,93% medio annuo. La perdita massima effettiva è stata pari al 14,53%, molto al di sotto dei limiti previsti.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

I portafogli di Azioni Value

I portafogli in questione sono dedicati solo per una specifica fascia di clienti, ad elevati patrimoni, che possono destinare una quota parte del loro patrimonio a questo tipo di investimento.

I portafogli sono al 100% azionari, hanno dei tassi di perdita stimati nel breve periodo, in condizioni di crisi, nell’ordine del 40-50%, e sono composti da aziende Value, ovvero attualmente sottovalutate dal mercato. L’obiettivo di rendimento medio annuo è del 10-13%.

Questa tipologia di portafogli rientra nell’ambito del servizio Value Stock Investment: è un servizio in cui i portafogli non sono composti da ETF, ma da azioni che vengono direttamente acquistate dal cliente, sotto la nostra supervisione.

Senza considerare i dividendi incassati, negli ultimi cinque anni un portafgolio modello di azioni Value ha reso circa il 153,96%, ovvero il 20,49% medio annuo. La perdita massima effettiva è stata pari al 24,56%, molto al di sotto dei limiti previsti, considerata anche la mancanza di periodi recessivi nell’arco temporale considerato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close